martedì 12 novembre 2019

Una domanda interessante


Qualche giorno fa mi è capitata sotto gli occhi una scritta interessante, che recitava più o meno così: “Se doveste mangiare le vostre parole, la vostra anima ne verrebbe nutrita o avvelenata?”.
Non ho più trovato quell'immagine e quindi la ripropongo a modo mio (per quel che ricordo), perché mi sembra una buona domanda da porsi.
Pensandoci, mi ha fatto venire in mente un verso del Vangelo, in cui Gesù dice: “Non quello che entra nella bocca rende impuro l'uomo, ma quello che esce dalla bocca rende impuro l'uomo”.
Ne sono sempre stato convinto, perché ciò che mangiamo viene assimilato (letteralmente “reso simile” al nostro organismo) dal processo digestivo, ma le parole... le parole sono il frutto di ciò che siamo, sono emanazioni del nostro essere e dei nostri sentimenti, e non occorre doverle “mangiare” per scoprire se nutrono o avvelenano la nostra anima. Ma la domanda è buona per prendere coscienza dei sentimenti che nutriamo.

mercoledì 30 ottobre 2019

Halloween: regalati un thriller!



Ad Halloween regalati una storia thriller e di magia!
Un gruppo di amici, una vacanza in montagna ai mercatini di Natale, uno strano presagio e il ritrovamento di due cadaveri. Tutto farebbe pensare a decessi naturali, se non fosse per quel macabro simbolo tatuato sui corpi.
«Nella sala era calata un’oscurità innaturale, che divorava le ombre inglobandole e pareva attutire anche i rumori. In quella tenebra mistificatrice, l’ospite cancellò con cura ogni segno del proprio passaggio, prima di dirigersi verso la porta d’ingresso. Qui, volgendosi verso la sagoma inanimata, si portò un braccio al petto e abbassò il capo per inchinarsi in un ossequioso ringraziamento. Poi si chiuse l’uscio alle spalle e sparì.»
da Anime in trappola
di Samantha Fumagalli 

In ebook e in cartaceo:
Amazon
iTunes
Feltrinelli
Mondadori

domenica 27 ottobre 2019

L'anno degli eroi


L'eroe accende torce fiammeggianti nelle oscure strade del mondo, perché gli uomini possano vedere. Ed è proprio quello che fanno i protagonisti di questo romanzo, anche se a loro insaputa.
Sei ex compagni di scuola vengono convocati, insieme a una misteriosa figura che rimane nell'ombra, da uno stimato psichiatra per compiere un'impresa epica quanto ambigua, perché sotto la facciata di una rapina si cela un segreto destinato a cambiare per sempre le loro vite.
E forse anche quella dell'intrepido lettore.
Durante la sua onorata carriera, il professor Beccaria ha individuato sette profili psicologici nella biografia di ogni persona, che si susseguono nel difficile compito di arrivare al cuore della propria identità per culminare in un artistico ottavo profilo. Ma il percorso evolutivo è funestato da ostacoli che rischiano di intrappolare il viaggiatore in uno dei sette ruoli. Ed ecco la molla che spinge lo psichiatra a ideare un folle, quanto geniale, piano liberatorio.
Un romanzo psicologico, ma che non si prende troppo sul serio e anzi si concede più d'una divagazione umoristica.

Disponibile in ebook su tutti gli store online.
Prezzo: 3,99 €

A breve anche in cartaceo.

sabato 19 ottobre 2019

Confessioni di uno scrittore

Confesso, nella folle stesura di un nuovo romanzo, ho dato vita a otto personaggi di cui non riesco più a liberarmi. Me li trovo accanto mentre cammino lungo il fiume, quando cucino e a volte anche al lavoro... Non so dire se sono diventati compagni di vita o presenze ingombranti, ma propendo per la prima, data la simpatia che ho per loro.
Fatto sta, che ho deciso di presentarli al mondo.
Eccoli:
- Enea Beccaria, psichiatra, detto il Prof
- Ugo Brambilla, occupato nella gastronomia di famiglia, detto Fagiolone
- Alberto Maria Zuffoli Barbieri, inventore e conferenziere, detto Cogito-ergo-sum (per brevità chiamato il Ces)
- Massimo Imbersaghi, ex insegnante di storia e filosofia, detto Ghevara
- Marco Lattuada, commesso in un negozio di abbigliamento e ballerino mancato, detto Fenomeno
- Domenico Conti, agente di commercio plurimandatario, detto Carosello
- Gerardo Bianchi, commercialista, detto Database
- l'Ombra nell'oscurità, il consigliere segreto che tengo come asso nella manica

Fra poco, chi vorrà, potrà conoscerli meglio nel romanzo di prossima pubblicazione L'ANNO DEGLI EROI.

Buona giornata!
(forse “infestata” da nuove presenze)

Flavio Gandini


giovedì 22 agosto 2019

Gli animali sanno...


«L’uomo non sa di più degli altri animali; ne sa di meno. 
Loro sanno quel che devono sapere. Noi, no». 
Fernando Pessoa 

Per chi volesse cogliere l'OCCASIONE, Amazon ha messo in promozione l'ebook

Conoscere il proprio Animale Guida è un atto magico, indimenticabile, illuminante!

mercoledì 14 agosto 2019

Storie di un reporter scatenato


SOLO PER OGGI
Amazon ha messo in promozione l'ebook del romanzo
di Flavio Gandini
a 0,99 €! 
Per chi volesse approfittarne... 😉

STORIE DI UN REPORTER SCATENATO.
Il protagonista, Ernesto Farro, è un cronista. Ha l’anima del reporter, non gli manca il coraggio e ha uno stile tutto suo fatto di ruvida autenticità, fiuto, audacia, lealtà e diplomazia, qualità che lo hanno portato in fretta da un piccolo giornale di provincia al più importante quotidiano d’Italia. Da una decina d’anni, ricopre l’incarico di vicedirettore, ma nulla può imprigionare il suo spirito indomabile e, appena fuori dalla redazione, torna a essere il verace giornalista a caccia di notizie. Seguendo Farro scopriamo il suo incredibile esordio alla Gazzetta di Cicoria, seguiamo le tracce di un lupo assassino, arriviamo sulla scena del crimine in una comune di spiritualisti, finiamo tra le spire di un ambiguo strizzacervelli. In Cronache di redazione le storie sono impregnate di realtà, ma appaiono al limite del fantastico, per effetto all’arte narrativa dell’autore, che sa cogliere le sfumature grottesche nei frammenti di vita per trasferirle sulla pagina e regalarle al lettore, donandogli così un po’ del suo candore e invitandolo a non prendersi troppo sul serio.
👉 Cronache di redazione ha ricevuto la Menzione Speciale per la Letteratura Umoristica al Premio Massimo Troisi 2011.

martedì 23 luglio 2019

Le fiabe viaggiano nel tempo e nello spazio

«Le fiabe sono di natura migratoria: viaggiano nel tempo e nello spazio, attraverso secoli e continenti, ma anche attraverso gli strati sociali, descrivendo di volta in volta un itinerario di discesa o di ascesa, catturate nel circuito di una narrazione che si riproduce e trasforma incessantemente gli ascoltatori in narratori e viceversa.»
Italo Calvino

venerdì 28 giugno 2019

Il guerriero che ama la vita


Se senti il peso di giornate che si susseguono in una lotta estenuante, forse hai bisogno di riscoprire il senso autentico del Guerriero racchiuso nel tuo cuore.
Quel Guerriero ama la vita e l'avventura, non è contro tutto e tutti, ma ha il coraggio di combattere per la sua libertà e per ciò che ama.

GUERRIERI STANCHI DI LOTTARE
di Samantha Fumagalli


Disponibile in versione cartacea e in ebook in tutte le librerie online.

Amazon cartaceo
Amazon ebook