domenica 15 marzo 2015

La nostra paura più grande

Nella fucina di G&V fervono i preparativi per due grandi novità.

Oggi, ne anticipo una e lo faccio attraverso le parole di Marianne Williamson, tratte dal suo libro Ritorno all’amore:

“La nostra paura più grande non è quella di essere inadeguati. La nostra paura più grande è quella di essere potenti al di là di ogni misura. È la nostra luce, non la nostra oscurità che più ci spaventa. Ci chiediamo, chi sono io per essere brillante, bellissimo, pieno di talento e favoloso? In realtà, chi sei tu per non esserlo? Sei figlio di Dio. Il tuo giocare in piccolo non serve al mondo. Non c’è niente di illuminato a sminuire se stessi in modo che altre persone non si sentano insicure vicino a te. Siamo tutti nati per brillare come fanno i bambini. Siamo nati per manifestare la gloria di Dio che è dentro di noi. Non solo in alcuni di noi, ma in tutti noi. E mentre lasciamo che la nostra luce risplenda, inconsciamente diamo agli altri la possibilità di fare altrettanto. E quando siamo liberati dalle nostre paure, la nostra presenza automaticamente libera gli altri.”

Il passaggio è stato erroneamente attribuito al Presidente Mandela, in relazione al suo discorso d’investitura del 1994. In realtà, Nelson Mandela non ha pronunciato queste parole, ma l’equivoco ha contribuito a renderle celebri, e questo, a mio avviso, è un bene.

Perché ho scelto questa frase per presentare la prossima novità di G&V?
Perché rispecchia il tema affrontato nel libro che sta per uscire: 

Guerrieri stanchi di lottare
di Samantha Fumagalli

A breve, altre notizie...

Nike

Nessun commento:

Posta un commento