martedì 15 dicembre 2015

Natale mistico

I Consigli di Babbo Natale

Cari lettori,
tra tanti regali potrei suggerirvi calzettoni di lana per le prossime settimane bianche o un bel barattolone colorato da riempire con tisane aromatiche che scaldino l'inverno, ma preferisco pensare a doni che lascino un segno in chi li riceve, un segno lungo quanto la memoria, un segno che soltanto le buone storie sanno lasciare.
Ecco perché mi concentrerò su libri che hanno il potere di farsi ricordare e far sì che chi li riceve si ricordi di voi.

Il primo libro che mi viene in mente è Illusioni di Richard Bach, perché racconta di un Messia e quindi è perfettamente in tema con il misticismo del Natale... ma questo Messia è diverso, è un Messia riluttante, che sa compiere miracoli, sì, ma non ama la notorietà e il successo, e preferirebbe trascorrere la sua vita tranquillamente nell'anonimato. Caratteristica rara ai giorni nostri, ma chi leggerà il libro comprenderà il perché e forse simpatizzerà per Donald Shimoda, creatura misteriosa che regala illusioni.
Non vi dico di più, ma vi lascio con una citazione del libro:

«Mai ti si concede un desiderio

senza che inoltre ti sia concesso

il potere di farlo avverare.

Può darsi 

che tu debba faticare per questo,

tuttavia»


Se volete una lettura veloce e toccante, che faccia pensare senza essere pesante o noiosa, allora concedetevi Illusioni di Richard Bach.

Da regalare a:
    http://www.ibs.it/code/9788817113595/bach-richard/illusioni.html?gclid=Cj0KEQiA7rmzBRDezri2r6bz1qYBEiQAg-YEttyzA0mxAW0aoQqy4Ld7kJH4ev6dB_wMkDoq3XfSRXQaAp-18P8HAQ
  1. chi crede nei miracoli
  2. chi dice di aver smesso di crederci
  3. chi ama le storie che custodiscono un insegnamento
  4. chi ha letto e amato Il Gabbiano Jonathan Livingston
  5. chi vuole ancora tenacemente credere nei sogni e realizzarli
  6. chi ha pensato che il successo fosse tutto, ma ora inizia a farsi delle domande

E mentre pensate ai doni da fare e a quelli che vorreste ricevere, ricordate che il Natale è prima di tutto felicità.

A presto,
Babbo Natale


Nessun commento:

Posta un commento