venerdì 8 gennaio 2016

Possiamo parlare di avvistamento U.F.O.?

L'uomo che speraCari lettori,
ho ricevuto poco fa un messaggio (con allegato un breve filmato) dal nostro amico e lettore Jacopo Felice Ortis.
Il video è molto particolare, ma non sta a me giudicare e non ho nessuna intenzione di farlo... Jacopo Felice Ortis mi ha chiesto una cortesia e io lo accontento. Seppure con qualche perplessità.
Un'ipotetica astronave aliena, o meglio un U.F.O. (oggetto volante non identificato), che nel filmato si riduce a un punto luminoso, è stata filmata nell'atto di proiettare frequenze luminose verso un palazzo.
Mi sembra che il soggetto esuli dai nostri abituali argomenti, ma preferisco, come ho già detto, evitare di giudicare a priori. Come sanno tutti i lettori che ci seguono, il mio motto è "perché no?" e anche in questo caso mi sono detto "perché non dare spazio al nostro amico?"
A seguire potete leggere il messaggio di Jacopo.

Noi di G&V aspettiamo di leggere i vostri commenti. 
E non dimenticate di iscrivervi al nostro Blog come lettori fissi o di seguirci tramite email, se volete ricevere gli avvisi relativi alle prossime iniziative.
Ivan lo Stupido

Caro Ivan,
L'uomo che si disperati scrivo perché sono stato testimone di un avvenimento terrificante. Mi trovavo sulla terrazza di un albergo della Côte d'Azur insieme ad alcuni amici, quando in cielo è apparso un punto luminoso che, fermo in altezza, mutava continuamente di colore e dimensione. Uno degli amici, W. D. di Los Angeles, è un cineamatore dilettante e, per somma fortuna, era dotato dell'attrezzatura necessaria per le riprese.
Sono certo che fosse un'astronave aliena e bisogna darne notizia immediatamente a quanta più gente possibile.
Ti chiedo, pertanto, di divulgare il video con tutti i mezzi di cui disponi, in quanto, seppure io nutra un'avversione profonda per la tecnologia, so che il suo utilizzo è inevitabile.
Conto sul tuo aiuto in virtù della disponibilità che hai dimostrato nei miei confronti, anche se, ne sono desolato, il mio stato d'animo di profonda disperazione non è cambiato granché. Anzi, dopo aver assistito da spettatore inerme alle scene che vedrai tra poco, mi sento ancora più minacciato.
So per certo che gli alieni da tempo immemorabile cercano di assumere il totale controllo del nostro povero, desolato e triste Pianeta, lavorando su molti fronti (dal controllo delle menti al mescolarsi con la razza umana); e temo che l'assalto che vedrai nel filmato (avvenuto nei primi giorni dell'anno) non sia un caso sporadico. Oltre alla Côte d'Azur, chissà quanti obbiettivi saranno stati raggiunti...
Grazie per l'attenzione e per la collaborazione.
Jacopo Felice Ortis


L'uomo che speraHo mandato il filmato al comitato dell'Associazione Vega (di cui G&V fa parte) per disporre della pubblicazione sul canale youtube.

Vi terrò informati.

Ivan lo Stupido

Nessun commento:

Posta un commento