mercoledì 7 settembre 2016

Sei tu, il mio Animale Guida?

Con l'Animale Guida non si scherza, e questo per me è già un problema. Difficilmente riesco a prendere sul serio, nei termini convenzionali, qualsiasi argomento. Pertanto, dopo aver premesso che un personaggio appartenente al mondo psichico non va sottovalutato, passerò a evidenziare quegli aspetti per i quali non riesco a nascondere un sorriso.


Spesso una semplice attrazione viene travisata fino a trasformare l'animale simpatico in animale guida. Tanto è vero che se ci si prendesse il gravoso impegno di raccogliere i dati necessari per stilare una statistica dei cinque animali più gettonati si otterrebbe qualcosa che assomiglia a:
Leone 32 per cento;
Aquila 28 per cento;
Tigre 18 per cento;
Lupo 13 per cento;
Colomba 7 per cento.
Ho lasciato una rimanenza del 2 per cento, giusto per nutrire il beneficio del dubbio e per giustificare l'esistenza delle infinite altre specie animali che rimangono fuori dall'elenco del gradimento.
Per fortuna, la biologia del pianeta non è così modaiola, altrimenti l'estinzione colpirebbe a tappeto.

La domanda è: come mai nessuno pensa di essere guidato e protetto da una mucca? Si vergogna forse la natura di alimentare i bovini? Certo che no. E che dire della formica, della coccinella, del mite coniglio o dell'opossum?

Ma torniamo alla nostra statistica.
Vi ripropongo la stessa classifica corredata di immagini esemplificativi:
32% Leone

28% Aquila
  
18% Tigre
13% Lupo
  
7% Colomba
 
Temi di appartenere al 2 % che rimane?

Allora, è proprio il caso di leggere:
Conosci il tuo animale totem di Samantha Fumagalli


Link per l'aquisto del libro:
Ibs (sconto 15%)
La Feltrinelli  (sconto 15%)
oppure puoi ordinarlo 
nella tua libreria di fiducia 
con il codice ISBN 9788892621558

Link per l'acquisto dell'ebook:
 Ibs

Nessun commento:

Posta un commento