giovedì 1 settembre 2016

Sette cereali per i giorni della settimana

La concezione antroposofica dell'uomo e della natura, la linea di pensiero introdotta dal filosofo ed esoterista austriaco Rudolf Steiner, ha dato luogo a numerosi sviluppi in moltissimi campi della vita umana.


Questa dottrina che riportiamo è a metà strada fra la nutrizione, la medicina antroposofica, il simbolismo degli alimenti. Il nucleo essenziale di esse, come in altri campi d'applicazione dell'antroposofia, è di armonizzare l'attività e la vita dell'uomo con i ritmi cosmici, secondo il particolare schema di corrispondenze intuito e suggerito da Steiner. In particolare si suggerisce un modello di corrispondenza fra le energie cosmico-planetarie, la cui traccia si riverbera in modo simbolico-analogico ed energetico nei sette giorni della settimana (riflesso del Settenario antico dei Pianeti), con le forze vegetali che si sviluppano nei principali cereali, differenziandoli secondo la specifica segnatura.
Ne segue un'interessante rete di corrispondenze ci forniscono il pretesto per analizzare in modo comparato i temi del mito e delle religioni antiche, così come il significato simbolico di certi alimenti; ci dà anche lo spunto per ricordare l'origine della nomenclatura dei giorni della settimana nelle varie lingue indoeuropee, poiché nelle pieghe della linguistica si trovano spesso conferme di antiche verità.....

Rimando qui chi volesse seguire lo sviluppo di questo tema, al mio articolo completo.

Nessun commento:

Posta un commento