sabato 11 marzo 2017

Cos'è la meteoropatia?

È noto che le condizioni atmosferiche influenzano l'uomo, il suo corpo e la sua psiche. Naturalmente, ci sono persone più soggette agli influssi del clima rispetto ad altre, ma tutti gli organismi viventi sono sensibili al sole, alla pioggia, al vento, al freddo, al caldo, alla luce, al buio.




Il termine meteoropatia indica un insieme di disturbi psichici e fisici che si verificano in concomitanza di determinate condizioni atmosferiche e mutamenti climatici.

Il meteoropatico è un soggetto sano, ma predisposto a cambiamenti d’umore e ad alterazioni fisiologiche in risposta alle variazioni climatiche, specialmente se intense o rapide.
Malesseri quali irritabilità, nervosismo, insonnia, mal di testa si presentano solitamente prima dell’effettivo cambiamento del tempo, mentre la fase acuta si scatena in concomitanza della manifestazione atmosferica e può causare debolezza, apatia, depressione, stanchezza, difficoltà cognitive.

Quali sono le scienze che studiano questi fenomeni?

1) La cronobiologia 
Gli esseri umani, come tutte le specie viventi, per sopravvivere devono fare i conti con l'alternarsi del giorno e della notte, dei cicli lunari e delle stagioni. La scienza che si occupa dello studio dei ritmi biologici (principalmente dei ritmi circadiano, settimanale, stagionale e annuale) è la cronobiologia.
Alcune ricerche hanno evidenziato che oltre il 25% della popolazione va incontro a cambiamenti dell'umore, del ritmo del sonno, del peso e dell'attività socio-lavorativa con andamento stagionale.

2) La biometeorologia 
La biometeorologia umana è una scienza interdisciplinare che studia le influenze dei fattori meteorologici sugli organismi e sulla salute dell’uomo. Anche se per ora poco conosciuta, suscita grande interesse.

3) La psicodermosomatica 
Derivata da ricerche neurologiche, la psicodermosomatica mette in relazione le corrispondenze esistenti tra la pelle, le funzioni psicologiche e quelle fisiologiche. Il suo campo d'azione è estesissimo, studia le corrispondenze psicosomatiche, le tendenze caratteriali, le influenze dei geni emozionali, e si avventura in territori ancora poco esplorati come la metapsichica, la radiestesia, eccetera. Si avvale di una metodologia dermoriflessologica che permette di testare i sistemi cutanei e rilevare le relazioni esistenti tra la pelle, il corpo e la psiche. Anche in merito alle influenze climatiche, stagionali e dei ritmi circadiani sugli esseri umani sono state svolte alcune interessanti ricerche.


Nello specifico, la Dermoriflessologia ha scoperto dei punti sulla pelle, corrispondenti alle varie manifestazioni climatiche e atmosferiche, che si sensibilizzano in anticipo rispetto al verificarsi dei fenomeni e che sono connessi alle risposte fisiologiche e psicologiche di adattamento all'ambiente. Inoltre, è stato possibile registrare le principali ripercussioni dei fenomeni atmosferici e climatici e delle fasi della giornata sul nostro corpo, sul sistema nervoso e sullo stato psichico.

https://www.amazon.it/Gli-influssi-del-tempo-sullumore-ebook/dp/B06WLP1L85/
Queste ricerche psicodermosomatiche sono state raccolte in un agile ebook dal titolo Gli influssi del tempo sull'umore, scritto da Samantha Fumagalli.

Al suo interno troviamo una ricca e interessante descrizione di come i fenomeni climatici e le manifestazioni atmosferiche ci influenzano sotto l'aspetto psicofisico. Scopriamo, per esempio, che ci sono significative differenze non soltanto tra gli influssi del sole e della pioggia (piuttosto ovvi da constatare per chiunque), ma anche tra una giornata invernale, semplicemente grigia, e il fioccare della neve. Così come il nostro corpo risponde diversamente al vento rispetto a una leggera brezza.
Vengono, poi, descritte le influenze dei vari climi: temperato, marittimo, montano... e le fasi della giornata.

Lo sapevate, per esempio, che l'alba stimola positivamente l’uso della memoria mentre il pomeriggio è più adatto all'attività fisica e ai lavori manuali? Informazioni preziose, se vogliamo ottimizzare le nostre prestazioni...
E per finire, in questo piccolo manuale, troveremo anche tanti consigli per vivere al meglio la nostra meteorosensibilità.

Link per l'acquisto:
iTunes

Nessun commento:

Posta un commento